Friday, 30 March 2012

mmpsuf - "Retina" - (Sutemos 031)

"Music is visible. Together with other objects of the outside world, it reaches the light- and beauty-sensitive cells, and surges its way to the mind. The mind, this light- and beauty-sensitive system, is always waiting. I say I don't believe in Gods, but I think I can hear them. In the crowds, in your pain and in this music inside us. I say I don't believe in Gods, but when they want us to meet them, they're screaming so loud trying to remind us the fog we are in. We are the light - and beauty-sensitive system, we are the sensitive network: Gods' retina. mmpsuf album *Retina* is dedicated to beauty. No mater how sad."


E così, all'improvviso, dal prato verde delle netlabels, nei primi giorni di una precoce e calda primavera, ecco spuntare un altro splendido fiore: "Retina". mmpsuf (Vilnius, Lituania), sono gli autori di questo ottimo Ep. Un duo formato da Eglė Sirvydytė (voce, piano, basso) e Aivaras Ruzgas (elettronica varia). Ad un anno dal loro primo Ep, "Expeditors", uscito all'inizio del 2011 e scaricabile gratuitamente dal loro sito, ecco qua un altro piccolo gioiello. Sarà la voce incantevole di Eglė, sarà l'uso "profondo" e consapevole dell'elettronica, sarà quel che sarà, ma questi brani hanno qualcosa di spirituale, un passaggio al prossimo livello, quello situato nelle vicinanze del divino (se a divino diamo il significato di altissimo, eccellente, perfetto). "Retina" prende forma lentamente, con un'assimilazione graduale. E gioca rischiando, aprendosi con "The beauty", forse il brano più cupo qui presente, buio e angoscioso, sicuramente di non facile apprezzamento per tutti i palati. Con una cassa cavernosa ed un reverse insistente. La pianta cresce, ed in un oscurità ancora accentuata iniziano a spuntare i primi germogli con "The sailors", con ritmiche elettroniche che rimandano a Bjork e a sapori trip-hop primordiali (Portishead?). E quando sopraggiunge "God's Retina" si entra nell'atmosfera semi-religiosa di cui accennavo. Cori ipnotizzanti su ritmiche sincopate, la voce di Eglė che accarezza pelle e cuore, ultraterreno capolavoro di questo EP. Il custode del Paradiso ha oramai aperto le sue porte e con "The winds" si sale abbandonando il proprio corpo con improvvisi sprofondamenti nell'immaterialità (con tanto di trombe ad accoglierci). Eccoci arrivati..."The rooms" ci attende, c'è chi si siede a gambe incrociate respirando profondamente, chi accenna un imbarazzato inchino, chi chiude gli occhi delicatamente accecato di fronte a questa bianca e pura intimità. "Retina" è dedicato alla bellezza..."Retina" è bellezza musicale.


mmpsuf
Title: Retina
Artist: mmpsuf
Label: Sutemos
Style: Electronic/Acoustic/Experimental
Date: March 18, 2012

DOWNLOAD

mmpsuf - "God's Retina"
mmpsuf - "The winds"

OTHER REVIEWS:
Muzik Dizcovery (GB) - Esprits Critiques (FR) - Pensieri e Motivi (IT) Projecto Cellophane (PT) Netlabelism


mmpsuf live (Eglė Sirvydytė): The Rooms from mmpsuf on Vimeo.

No comments:

Post a Comment