Tuesday, 21 May 2013

Names - "He Downright Up and Left Us" (self released)

"He Downright Up and Left Us is my newest release as "Names," my ongoing music project. This album blends folk instrumentation with soft electronics and tape samples. There's a lot more writing here as well; the theme of the 6-track album is a nautical origin story." (Words by Names)

Seguo interessato l'evolversi del progetto Names, ideato dal regista/musicista americano Brian Barth. Uscito pochi mesi fa con l'ottimo "Golem" (in download gratuito o con offerta libera sulla sua pagina Bandcamp), ritorna con questo quieto e malinconico "He Downright Up and Left Us". Piccoli ritratti di un'umanità che ha perso la bussola ormai da parecchio tempo e che girovaga al buio attratta da luci artificiali ingannevolmente intermittenti. C'è profumo di elementi naturali nelle tracce di Names. Chitarre acustiche come maglioni di lana a ripararmi dal freddo prolungato di un inverno senza fine e minuscoli rumori, forse passi di insetti che sollevano inconsapevolmente impercettibili polveri. Ci sono sentieri trascurati che accompagnano con sopportabile fatica a visioni di splendidi paesaggi, panorami che il cancro umano non ha ancora intaccato. Credo che Brian Barth abbia un legame molto intenso con la terra e la natura ed un'ottima capacità di trasmetterlo candidamente con la propria musica.

Artist: Names
Title: He Downright Up and Left Us
Label: self released
Style: electro-acoustic, ambient
Date: May 14, 2013


No comments:

Post a Comment