Friday, 3 October 2014

Palagran - "Tunes for the young bots" (Phonocake 107)

"Eyal Greengrass' fulminant debut of amazing 
melodic electronics sends lovely harmonics
and playful seriousness from Israels shores
to the interested world. Crispy elements meet
beautiful leads. Slower paced tracks go hand 
in hand with some upbeat tracks." (Words from release page)

Il ragazzo A continua a calpestare asfalto bagnato nella notte, assorto nel presente, dimenticando felicemente di invecchiare. Telecomandi in surriscaldamento, alimentato da una noia inevitabilmente ricercata. I gemelli incuriositi da questo anomalo passeggiare notturno premono la punta del naso sul vetro sudato. Foto di synth d'epoca ordinate accuratamente all'interno di una cartellina arancione ed inviti ad eventi svolti in luminose idioteche semi-vuote. Divanetti tappezzati grigio-blu conducono a lenti movimenti di mani incuriosite da gentili seni non-materni. Ninne-nanne addolcite da uno zucchero avariato stonano amabilmente i sensi intorpiditi. Attratti dai suoni di una sala giochi a vetri di primi anni 80, i gemelli escono con qualche moneta in tasca per bruciare trenta minuti della loro vita a Donkey Kong. Vince Clarke che cerca di dare una spiegazione al proprio passato riguardando le foto di trentacinque anni fa. Un rassicurante safari davanti ad un monitor cocente, non prima però di aver digitato su Wikipedia Mike Mainieri. "Tunes for the young bots" è notturno, elettronicamente umano e riempie candidamente le linee sottili di solitarie traiettorie momentaneamente immutabili. Suoni che dipingono con eleganza e colori tenui un buio stranamente rassicurante. "Cast a cast" mi augura una felice notte con l'unico intervento di voce umana. Mi viene da sorridere. Sarà sicuramente una notte serena. Buona notte anche a te, ragazzo A.

Artist: Palagran
Title: Tunes for the young bots
Label: Phonocake
Style: electronic, dreamy, IDM
Date: September 22, 2014





No comments:

Post a Comment