Tuesday, 1 May 2012

Melinda Ligeti - "Paspreture" (Acustronica 026)

"Paspreture is a kind of an inner journey based on the music I was composing and recording in the last 10 years - music that was made in my past, that led me to my future, which became my present in all senses.. I made a choice of these 8 particular songs that represent my musical paths the best way. They are not sorted chronologically, but emotionally, with a special attention to atmosphere they possess.."

Soffici nuvole bianche e ricordi infantili, quando si immaginavano tuffi e capriole sulla loro impalpabile consistenza. E con l'aggiunta di un extra-bonus-fantasioso potevano anche apparire candidi angeli in un'inaspettata visione. La musica di Melinda Ligeti ha un legame invisibile con il mistero del paradiso, indica la direzione verso quelle celebri scale, circondate da verdi e rigogliosi cespugli, che dovrebbero accompagnare alcuni di noi (accuratamente selezionati), al termine della fugace comparsa in questa azzurra sfera. Religiosità pura e incondizionata tra le note di un pianoforte che sembrano inseguire l'impercettibile movimento delle onde di un mare in riposo. "Paspreture" è un album che raccoglie gocce di stili differenti in un'indispensabile borraccia che ci disseterà in momenti d'arsura d'anima. E' la solitudine beata di una musicista rimasta sola ed appartata tra le pareti di un pub. E' il sottile piacere  di annusare in silenzio gli odori di una serata da poco terminata. "Paspreture" è una raccolta di otto brani composti e registrati durante gli ultimi dieci anni da Melinda Ligeti, attiva musicista serba che vanta numerosi progetti e collaborazioni nel suo ampio curriculum. La netlabel italiana Acustronica rilascia questo prezioso album, dimostrando come sempre una spiccata attenzione verso il jazz e le sue innumerevoli contaminazioni. Contemplativo e profondo.

Melinda Ligeti


Title: Paspreture
Artist: Melinda Ligeti
Label: Acustronica
Style: Avantgarde/Experimental/Jazz
Date: April 25, 2012


DOWNLOAD PAGE


Reflections - by Melinda Ligeti by Acustronica netlabel

No comments:

Post a Comment