Wednesday, 1 December 2010

[42 Records/24] Barbagallo - Quarter Century (Digital C​-​25 EP)

A poco più di un anno di distanza dal brillante e pregevole "Floppy Disk" (elogiato all'unisono dalla critica musicale) torna l'instancabile Barbagallo, giovanissimo artista siracusano (classe 1985) talento quasi inarrivabile del panorama musicale italiano, indie e non, dall'effervescente fantasia compositiva. "Quarter Century (Digital C​-​25 EP)" esce per la 24 Records (che potrebbe essere considerata la sorella minore della 42 Records) ed è un assaggio dell'album vero e proprio che uscirà verso fine Dicembre direttamente nella pagina Bandcamp (ebbene si, ancora Bandcamp) di Barbagallo. L'EP si apre felicemente con "A place called home", una sorta  di country del secondo millennio dove Barbagallo suona,arrangia,scrive e mixa ogni cosa. Riconoscibilissimo il modo di cantare, sofferenza in formato telefonico, qui accompagnato da Lucia Urgese (compagna di Barbagallo nell'interessante progetto impro Les Dix-Huit Secondes ). Peccato che i testi non siano inclusi nel pacchetto text della release, brutto vizio che possiedono molte netlabel. "Clouds Behind The Moon" si appoggia su un ostinato di contrabasso contorniato da una festa di ritmiche "da cucina" e una chitarra semi-impazzita che continua a schizzare all'interno dell'intero brano. Qui Barbagallo offre solo voce e testo poichè l'intera traccia è composta e suonata magistralmente da Michele Alessi (accompagnato da Ignazio Nisticò allo xilophono). "Reject" è secondo me il top dell'EP, varrebbe la pena scaricarlo solo per questo brano. Se il progressive fosse nato nel 2010 sarebbe così. L'elenco dei rimandi potrebbe essere lungo pagine e pagine, dai Beatles a Zappa. Qui il genio e l'estro del chitarrista siciliano fuoriescono in tutta la loro forza. Da un intro alla Nino Rota si passa ad una prima parte che sembra uscire dai solchi di un vinile dei primi anni settanta con orchestrazioni degne di un compositore classico. Nella seconda parte il brano approda in una terra sognante, psichedelica,folle...perso in un bosco in preda agli effetti della Psilocybe semilanceata. In "Holiday" Barbagallo torna a riprendere in mano tutti gli strumenti donandoci un'altra composizione semi-prog giocata tutta sui diversi temi creati dalla sua chitarra. Sembra che Barbagallo si stia preparando per un'uscita in grande stile, a partire da questo libero assaggio in versione EP fino ad una serie di video già in circolazione su YouTube a promuovere la futura versione full-lenght di "Quarter century". Ascoltiamo in attesa...
Per chi non conoscesse l'artista siciliano e volesse scaricare un po' della sua musica questa è la pagina della sua etichetta Barbie Noja Records su Internet Archive.

Clouds Behind The Moon
Reject (No Reaction Time)

DOWNLOAD (Bandcamp Page)

No comments:

Post a Comment