Tuesday, 29 March 2011

[LBN008] Plusplus - "Evils"

"Evils" dell'inglese Plusplus (alias Adam Radmall) inizia come il risveglio della primavera. Un organo e una chitarra, un timido piano e glockenspiel si sfiorano come farfalle in libero volo nei primi tiepidi giorni di Marzo. Ed è proprio il 21 marzo che La bèl netlabel rilascia questa sua ottava produzione. Adam Radmall proviene da Londra ed oltre a questo suo progetto solista vanta anche collaborazioni con le band Plantman e Beatglider con cui ha registrato alcuni ottimi album prodotti dalle etichette Tube bar, Lakota e Cathedral Transmissions. "Evils" raccoglie diverse sfumature e umori. Si parte con le atmosfere speranzose della title-track, che sembra un augurio per un mondo più consapevole e rispettoso di se stesso (anche se mancano i presupposti per crederci, osservando quel che succede) per approdare a momenti più cupi e meditativi (Broken Boiler). Ma in generale "Evils", tra delicati arpeggi di chitarra, vibrafoni ottimisti ed organi dai vaghi profumi seventies ha il pregio di trasmettere un sottile senso di speranza, di invogliarti a stringere la mano ad uno sconosciuto senza i quotidiani timori, di sorridere di fronte agli sciocchi dispetti degli esseri umani e di credere ingenuamente che  un giorno forse questa umanità riuscirà a crescere e a trasformarsi in qualcosa di migliore. Come La bèl descrive..."Evils" è la primavera che appare dalla finestra, è quiete e tensione, onirico folk inglese per il terzo millennio.

Release name: Evils                      
Artist: Plusplus
Label: La bèl netlabel
Date: 21 March 2011



DOWNLOAD



Plusplus - "Chicago"
Plusplus - "Sisters"
Plusplus - "North Bank Upper"

                                                                                                                        

                                                                                                        

No comments:

Post a Comment