Saturday, 26 March 2011

[AT016] David Scott - "The Unjazz"

David Scott è nativo di New Orleans. Nella sua attività musicale, che prosegue oramai da tre decenni, è stato pianista jazz, bassista punk-rock, cantautore acustico, chitarrista heavy metal, sperimentatore elettronico e produttore hip hop. In questa release con Acustronica, ottima netlabel proveniente da Perugia già recensita in questa sede con il meritevole "Slowdrive" di Martin Lowack, David ci propone questo esperimento singolare...creare una jam-jazz- session utilizzando sequencer e programmi di sintesi audio. Durante la fase di composizione dei brani dell'album David ha valutato che il risultato ottenuto era troppo pulito e meccanico così è tornato al lavoro creando accuratamente tante piccole imperfezioni ritmiche, cercando di raggiungere il fattore umano mancante. Il risultato è sorprendente, al punto che ascoltando questi brani per la prima volta ho creduto che la musica fosse eseguita da una vera band (esageratamente tecnica e precisa!). Ottimi drumming (campionamenti?) per un anomalo jazz-meccanico dove parti all'unisono si succedono a brevi stacchi, stop & go e a soli di piano. Un gran lavoro di programmazione... sarei stato veramente curioso di assistere alla realizzazione di questo album. Insolito.

Release name: The Unjazz                      
Artist: David scott
Label: Acustronica
Date: 14 March 2011



DOWNLOAD



Davis Scott - "Intermission"
David Scott - "As Within So Without"

1 comment: