Friday, 26 July 2013

Jaysynth - "Until We Meet Again" (self released)

"Hailing from the northern suburbs of Johannesburg, South Africa, Jason Sutherland is a musician, multi-instrumentalist and producer with a burning desire to augment imagination and radiate creativity to immense lengths..." (Words from Jaysynth Soundcloud Page)

Jason Sutherland è musicista proveniente da Johannesburg che dopo svariate esperienze soliste ambient adolescenziali e diverse avventure all'interno di band post-rock decide nel 2011 di intraprendere il suo progetto solista chiamato Jaysynth. "Until We Meet Again" si può senza dubbio collocare nel reparto post-rock; brani lenti e in progressione, atmosfere malinconiche, chitarre costantemente in primo piano. Ma grazie all’aggiunta di alcuni elementi elettronici, tra cui interessanti basi ritmiche che "duettano" abilmente con una batteria reale, Jason produce un album che incuriosisce e che mi conduce a nuovi e ripetuti ascolti. Forse un po’ lungo, per chi, come me, non mastica post-rock tutti i giorni, ma sicuramente ben suonato e sviluppato con intensità dal suo autore. "Heart", e soprattutto "Feline", a mio parere possiedono una luce particolare che le fa splendere più delle altre. Un riuscito mix di post-rock, elettronica e lievi classicismi elaborato con attenta cura.

Artist: Jaysynth (SC)
Title: Until We Meet Again
Label: self released
Style: post-rock, electronic
Date: July 19, 2013


No comments:

Post a Comment