Saturday, 6 November 2010

[RRR191] M Coffier - "M Coffier"


Sarebbe stato molto interessante partecipare alle session di registrazione (avvenute nel retrobottega della casa del nonno) di questo amabile omonimo album di M Coiffer, di cui non riesco a trovare un granchè di informazioni tranne le poche righe dedicate a lui dalla label Rack & Ruin record.
M Coiffer descrive questo EP come un orchestra che prova in una stanza angusta o un suonatore di kazoo che si esibisce in un teatro enorme. Sembra che l'ispirazione venga improvvisamente e debba essere subito registrata tralasciando così dettagli e perfezionismi. E forse il fascino di questo Ep sta proprio qua,molto casalingo,molto "retrobottega" ma sicuramente intriso di una creatività accentuata e un livello compositivo notevole. I cambiamenti nella struttura dei brani avvengono naturalmente,con scioltezza,senza forzature e con un gusto invidiabile. I suoni sono quelli della "stanza accanto",(notevole il pattern ritmico di "De Muur"). L'EP raggiunge il suo massimo nella dolce e intensa "Soft Magic"(si possono sentire anche il ronzio del microfono e dell'amplificatore nelle parti dalle dinamiche più basse). Un brano incantevole e ispirato. Rassegnazione e speranza si confidano passeggiando la domenica mattina all'alba lungo un viale alberato e silenzioso, dove gli unici suoni sono quelli delle foglie calpestate. Anche "Popo's March" si fa apprezzare per i cambi e il susseguirsi fluido degli interventi strumentali. Progressive solitario dell'anno 10. Ottimo.

Rack & Ruin record
M Coiffer MySpace

DOWNLOAD ALBUM

Soft Magic
Popo's March

No comments:

Post a Comment