Wednesday, 29 January 2014

Enrico Ascoli - "Nubicuculia" (Galaverna)

“Nubicuculia” is the fourth track born re-elaborating the field-recording taken by the Paris-based artist Enrico Ascoli in the South of Italy during the artist-in-residence project Barsento Mediascape/Interferenze 2013. It’s a narrative dialogue between many different sound materials recorded exploring the territory, not with a documentary intent but looking for their timbrical and harmonic properties: musical seeds, full of a remote esotism, that come to light manipulating in a musical way ancient agricultural tools, the stone shingles of a “trullo” roof, the stalactites of a cavern, the rows of grapevines. (Words from release page)

Non sono un fanatico di field recordings ma questi 19 minuti di "Nubicuculia" rapiscono i miei sensi trasportandomi in continui mutamenti di paesaggi, estraniandomi da tutto ciò che accade intorno. Ed è assai interessante leggere la gestazione avvenuta in questo intenso lavoro di Enrico Ascoli, rilasciato da Galaverna, sub-label di tutto rispetto della più anziana Laverna. Un andamento da composizione classica, un orchestra di elementi naturali che attentamente eseguono la loro parte. Un sovrapporsi di ambienti, di lenti cambiamenti cromatici, di importanti silenzi che offrono più spessore al suono che verrà. Insetti che inseguono la temperatura ideale nel mezzo di una natura moderatamente rilassata e il respiro dell'uomo che volontariamente scende d'intensità per non disturbare. Onde sonore che si alternano con elegante calma vengono importunate da un timore costante, da un angoscia primordiale di cui l'uomo è schiavo, ma di cui può trarne i benefici sfociandola in una creatività liberatrice. 19 minuti che sono passi non premeditati, sano nutrimento per l'immaginazione golosa della propria mente.

Artist: Enrico Ascoli
Title: Nubicuculia
Label: Galaverna
Style: experimental, field recordings
Date: January 21, 2014


No comments:

Post a Comment