Friday, 28 February 2014

Earthquake Island - "9 Tales about Galastrophy" (fresh yo! label)

"9 songs, 8 remix of an album I had heard long ago, and names of artists that I already knew : Sun Glitters, Machewo, Godblesscomputers, Lies, Groovekingsley, Go Dugong, Canoooopy, Haring, there was also unreleased track of Earthquake Island: here is what it was called!" (Words from release page)

Un simpatico racconto fantascientifico accompagna questo album di remixes firmato EmilianoEarthquake IslandRuggiero, mio eroe dell'anno da poco concluso, autore dell'ottimo album "The case of Galastrophy", rilasciato nel Giugno 2013 da fresh yo! label. "9 Tales about Galastrophy" si mette in evidenza inizialmente per i nomi coinvolti nel progetto, da Sun Glitters a Lorenzo "Godblesscomputers" Nada, fino a Canoooopy e Go Dugong. Nomi che magari alla massa non porteranno ad alcun link esterno, ma che per me rappresentano una piccola scena, un piccolo ma energico movimento sonoro che contamina le acque degli oceani musicali presenti nel web. Anche se parlare di scene nell'era di internet può sembrare azzardato. Le scene le creavano (le creano ancora?) le testate giornalistiche sotto braccetto con le major. Nel mondo pseudo-democratico del web la musica circola per associazione di idee, per talenti che si incontrano e si scambiano files, donando gratuitamente le proprie risorse creative, infischiandosene (magari a malincuore) di un ritorno economico. Così facendo, l'attenzione viene rivolta esclusivamente sul processo creativo e "9 Tales about Galastrophy" è uno di questi risultati. A partire dall'inizio, da colui che vola leggero su questo magma vaporoso di glitters-wave (forse l'inventore?), un artista che, naturalmente seguendolo nei social, sta riscuotendo sempre più consensi da ogni parte del mondo: Sun Glitters. Il suo remix di "Fantastic" celebra ed elabora ancora una volta lo stile personale del musicista europeo. Sognante, ondulato, spezzettato con dolcezza, con un sottile velo di fanciullezza che gli dona armonia e un'espressione da giovane ragazzo appena svegliato. Ma questo è solo l'inizio, perchè quando viene ad accogliermi la traccia remixata da  Lorenzo "Godblesscomputers" Nada, i miei sensori ritmici vanno in fibrillazione e mi scaraventano fuori dal balcone ad urlare al mondo: "Grande groove!" Un senso ritmico che unisce ricerca timbrica e movimento circolare ondulato. Ma non finisce qui! Canoooopy va oltre, in una electro-psichedelia che porta direttamente alle sensazioni aliene descritte da Emiliano nella presentazione della release. Questa è musica che attorciglia i club alla sperimentazione, un gusto ritmico smodato ad una preziosa fissazione per i suoni e l'originalità. Go Dugong ne sa qualcosa e naturalmente Earthquake Island, che con l'unica traccia inedita dell'album ho l'impressione che abbia aggiunto un tassello nuovo per lo sviluppo di questo suono, che sarebbe meglio non definire, per lasciarlo puro così com'è, libero agli sviluppi e alle interpretazioni della gente fortunata che lo incontrerà. Gente che cerca di capire il presente per inventarsi un futuro. E sono veramente felice che internet mi dia la possibilità di seguire quotidianamente l'avventura artistica di questi musicisti, come fossero amici con cui condividere gusti e opinioni.


Artist: Earthquake Island
Title: 9 Tales about Galastrophy
Label: fresh yo! label
Style: electronica, remixes
Date: February 17, 2014

 

No comments:

Post a Comment