Friday, 13 July 2012

Indian Wells - "Night Drops" (Bad Panda Records 02)

"A render of surroundings in a removed state of being. Adjusting, relocating, dislocating to your view. Night Drops is the debut album by Indian Wells, italian mysterious producer(s) declinating tennis aesthetic with nocturne electronic sounds. Good people at XLR8R described Indian Wells music slightly reminiscent of Shlohmo‘s Bad Vibes and Actress’ gritty mantras; more love is coming from verb/re/verb, Prefix Mag, stadium and shrines, nofearofpop.,Impose,  dlso, VICE and iso50."


Ci sono album che mi catturano immediatamente, dall'art-cover ai primi secondi di suono. "Night Drops" di Indian Wells fa parte di questa categoria. Brillante l'idea di mettere in loop una pallina da tennis e crearne la base ritmica di "Wimbledon 1980". Di Indian Wells riesco a scoprire solo poche notizie ed aleggia un sottile alone di mistero intorno al suo nome. "Night Drops" è prodotto da Bad Panda Records ed è disponibile sia in CD in edizione limitata (12€) che in formato digitale (gratuitamente). E' stato registrato al Sudestudio, nella campagna salentina, luogo in cui sono transitati parecchi artisti della scena indie italiana degli ultimi anni. Il sound di "Night Drops" di italiano ha ben poco, ma si colloca tra produzioni elettro-dreamy di largo respiro, tra la scena tedesca e scandinava. Il tag tennistronic presente nella pagina Bandcamp di Indian Wells è assolutamente perfetto. In tutto l'album ci sono elementi che riportano ad un incontro di tennis. L'ambiente notturno ripreso nell'art-work si addice perfettamente ai ricami elettronici cupi e oscuri presenti nelle 8 tracce. Sample trattati con cura e dedizione e ritmiche ricercate e contagiose fanno di "Night Drops" uno dei migliori album di musica elettronica ascoltati negli ultimi mesi. Con qualche grado di temperatura in più rispetto alla media delle produzioni elettroniche. Sarà l'aria salentina?



Artist: Indian Wells (FB)
Title: Night Drops
Style: Tennistronic/Electronic/Downtempo
Date: June 28, 2012



No comments:

Post a Comment