Friday, 15 November 2013

wim (ウィム) - "thanks & early feelings" (totokoko 040)

"I want my music to encourage people to think about things, especially things they care about, like other people, or nature, or faith, or youthfulness, or memories of them. So I try and make it about those things in addition to sounding calm and simple. I want my music to be the park you look for in the city to observe and remember goodness, those good things." (Words from release page)

"Io voglio che la mia musica sia il parco che cercate in città per osservare e ricordare la purezza e le cose buone." Ebbene, nel mio caso, il musicista giapponese wim è riuscito nelle sue benevoli intenzioni. E' da alcuni giorni che la sua dolce (ma non melensa) musica mi trasporta in uno stato di benessere che si spalma delicatamente su tutte le ore della giornata. Semplice, essenziale, perfettamente incastrato nel (sempre più prezioso) catalogo della netlabel giapponese totokoko. Gli ingredienti sono veramente pochi: delicati arpeggi di chitarra, rarefatte bells dai colori tenui, una voce appena sussurrata ed un'atmosfera che si pone tra il sogno, la natura e l'intimità. Una persona sconosciuta che ti apre la porta di casa e ti accoglie con gentilezza, accompagnata da delicati aromi di tè che svolazzano liberi nella stanza. "thanks & early feelings" mi fa sentire a mio agio, mi riaccompagna ad una pace interiore che il più delle volte è in libera uscita, infastidita dalle frequenti (e non sempre utili) problematiche quotidiane. Wim risveglia i sensi e dipinge con colori tenui immagini in bianco e nero sbiadite. E sa sorprendermi quando con poche note (a and j) riesce a procurarmi una tempesta di puntini elettrici lungo tutto il corpo. Un album poetico, che sfiora il pop (white cat sleeping) mantenendone le debite distanze e che mi ricorda (e mi sussurra) che solo con un sano pensiero positivo possiamo veramente migliorare ogni cosa.

Artist: wim (ウィム)
Title: thanks & early feelings
Label: totokoko
Style: acoustic, pop
Date: November 09, 2013

No comments:

Post a Comment