Thursday, 28 November 2013

Madoka - "Door" (Mayoware Record)

Semplicità. Come le pareti immacolate di una stanza di un piccolo fanciullo intento ad osservare i risultati dei suoi primi esperimenti ludici. Nel mentre raggi solari disegnano figure geometriche irregolari sul pavimento ed evidenziano minuscole particelle volanti normalmente trascurate. Il ticchettare di un ciondolo può sostituire un metronomo guasto nell'attesa di un piccolo lamento che segnala che c'è qualcuno che ha un bisogno urgente di noi. E così la piccola orchestrina dei giocattoli inizia il suo piccolo concerto di benvenuto. C'è lo sguardo vigile su ogni leggero e piccolo movimento che accade nel presente, spesso trascurato per immaginare ciò che non sarà o per rimescolare ciò che è stato, attutendo il dramma di una vita che non è esattamente ciò che avevamo immaginato. La musicista giapponese Madoka, in questa nuova release con Mayoware Record, gioca con la semplicità. Triangoli che scandiscono i quarti, arpeggi di pianoforte lineari e un classicismo da camera che impregna le quattro brevi tracce presenti in "Door". Una porta che da un piccolo spiraglio ci lascia intravedere la meraviglia e lo stupore delle prime ed emozionanti esperienze d'apprendimento di una giovane creatura. Mentre sul davanzale una fotocamera per sentimenti rimane sola e incustodita, in attesa di essere inventata.

Artist: Madoka (SC)
Title: Door
Label: Mayoware Record
Style: piano, ambient
Date: November 24, 2013

No comments:

Post a Comment