Sunday, 24 February 2013

Sergi Boal - "Cercle" (AlchEmistica 008 / Acustronica 036)

"Cercle" is my most spiritual project. the most introspective. In this little EP the music flows, the themes don't have any concrete structure, and maybe this gives the sensation of a visual dream, the sensation that you are floating, and you could create images, thoughts, sensations.... Not having a concrete structure, there's no beginning, no end ; it's like a circle!

Devo ammettere che Sergi Boal è uno dei chitarristi a me più cari. Sento una profonda sensibilità nella sua musica. Una trasposizione dell'anima in onde sonore. Cinque stati d'animo che si lasciano accarezzare, a volte così innocenti da intenerire. Improvvise distorsioni che colgono di sorpresa (Angel Blau) mi ricordano l'enorme quantità di asperità represse che giacciono nei solchi della nostra anima. Gocce disordinate sui parabrezza come lenti d'ingrandimento offuscate. Con meno influenze ispaniche dei precedenti album e verso un urban-instrumental-folk cosmopolita. Teso, espressivo e vero. Sergi Boal mi trasmette sincerità e genuinità, i migliori ingredienti per convincersi che si può credere in un'umanità più onesta con se stessa.



Sergi Boal



Artist: Sergi Boal
Title: Cercle
Label: AlchEmistica / Acustronica
Style: classical, guitar, impro
Date: February 17, 2013




No comments:

Post a Comment